FARE AFFARI A DUBAI NON MAI STATO COSÌ SEMPLICE: SCOPRI PERCHÈ

 

Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, sovrano di Dubai, ha indetto una riduzione del 61% delle procedure governative per operare sul territorio, eliminando, così, circa 11.000 requisiti.

Al fine di attuare la visione del padre, Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti, nonché sovrano di Dubai, e migliorare l’attrattiva economica dell’Emirato, lo sceicco Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Principe Ereditario di Dubai e Presidente del Consiglio Esecutivo, ha affermato che il Governo sta lavorando per completare al più presto le iniziative di potenziamento del business, incentrate sulla creazione di nuove opportunità promettenti per gli investitori entro il primo trimestre del 2022.

Secondo il Principe, Dubai continuerà a creare le condizioni necessarie per rafforzare il suo status di destinazione “preferita” d’investimento globale, per via della sua flessibilità, dell’efficacia delle sue procedure governative e dei numerosi vantaggi che vengono offerti agli investitori.

L’annuncio è avvenuto dopo un incontro a Nad Al Sheba, tenuto alla presenza dello sceicco Maktoum bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, ministro delle finanze, vice primo ministro e vicegovernatore di Dubai, e di altri funzionari di varie entità governative.

Durante l’incontro il Segretariato Generale del Consiglio Esecutivo ha esaminato i risultati ottenuti a giugno dall’attuazione delle direttive di Sua Altezza, le quali avevano lo scopo di snellire i processi relativi alla conduzione degli affari: vi è stata una notevole riduzione delle procedure governative per operare nell’Emirato (circa del 61%) e dei requisiti di licenza (circa del 95%) attraverso la piattaforma Invest in Dubai.

In poche parole, quasi 11.000 requisiti sono stati eliminati per facilitare gli affari a Dubai.

“Oggi il Governo di Dubai ha superato gli obiettivi fissati per garantire che l’Emirato continui a offrire un ambiente di investimento attraente e competitivo per gli imprenditori e gli investitori di tutto il mondo. Continueremo a costruire sulla visione di Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid per elevare il ruolo dell’Emirato come attore chiave nel panorama degli investimenti globali. Dubai attribuisce un’alta priorità all’empowerment, al coinvolgimento del settore privato e al consolidamento del suo sistema economico come parte dell’obiettivo di creare opportunità attraenti per gli investitori”, ha dichiarato lo sceicco Hamdan. Poi, ha aggiunto: “Stiamo assistendo alla crescita accelerata del nostro ambiente di investimento e, nel mondo post-pandemia di oggi, dobbiamo tenere il passo con gli sviluppi a livello globale rimanendo vigili e adattivi nella nostra risposta ai rapidi cambiamenti in corso nel settore delle imprese, per garantire che Dubai continui a offrire un ambiente altamente stabile, sostenibile e attraente”.

 

Durante il discorso, il Principe ha elogiato gli sforzi dei 37 enti governativi partecipanti, i quali, oltre a offrire un’opportunità di investimento, hanno contribuito a ridurre significativamente lo sforzo, il tempo e i costi sostenuti dagli investitori, evidenziando la buona integrazione tra le varie entità ed esprimendo la sua fiducia nella capacità del Governo di Dubai di fornire dei servizi che migliorino sempre di più il profilo di Dubai come centro di investimento universale.

“Il nostro rapporto con gli investitori è forte e rimaniamo impegnati a consolidare la stretta collaborazione tra i settori pubblico e privato per innovare costantemente e creare opportunità di business eccezionali che aumenteranno il vantaggio competitivo di Dubai”, ha affermato.

La piattaforma Invest in Dubai, lanciata lo scorso febbraio dallo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, mira a facilitare le procedure per il settore delle imprese con uno spazio digitale unificato, poiché consente agli investitori di ottenere licenze commerciali e avviare la propria attività in pochi minuti, risparmiando molto tempo e fatica.

Nelle sessioni di feedback organizzate per identificare le aspettative e le esigenze degli utenti, il 98% degli investitori ha espresso la propria soddisfazione per le strutture e le iniziative lanciate dal Governo di Dubai, per via dell’impatto positivo sull’ambiente imprenditoriale dell’Emirato.

Gli investitori hanno indicato, inoltre, che le iniziative contribuiscono a migliorare le procedure, nonché ridurre gli sforzi, i tempi e i costi rispettivamente dell’84%, del 90% e del 75%, oltre a creare nuove opportunità di investimento accattivanti.

Insomma, potremmo dire che le direttive Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum non solo hanno reso l’Emirato più attraente dal punto di vista imprenditoriale, hanno anche reso l’economia di Dubai tra le più competitive a livello mondiale.

Condividi quest articolo: