BACK TO SCHOOL: IL NUOVO REGOLAMENTO PER L’ANNO ACCADEMCO 2021-2022 A DUBAI

 

L’estate è agli sgoccioli, e con l’arrivo di settembre i bambini e i ragazzi iniziano a prepararsi per il loro primo giorno di SCUOLA.

 

Il rientro a scuola ha sempre un velo di eccitazione e mistero, che lo rendono unico e irripetibile.

Quest’anno, poi, sarà particolarmente speciale, perché sarà colmo di speranza e fiducia, dopo un lungo periodo di incertezza e smarrimento dovuto alla comparsa e alla diffusione del virus Covid-19.

Grazie alla campagna vaccinale portata avanti dal Governo e numerosi interventi effettuati, negli Emirati Arabi Uniti, specialmente a Dubai, si respira un’atmosfera tranquilla e serena, al punto che sembra di essere tornati a certa normalità, a una nuova normalità, che verrà confermata, se non rafforzata, dopo l’inaugurazione dell’evento mondiale più atteso dell’anno: EXPO 2020 DUBAIclicca qui per saperne di più su EXPO 2020

 

Sebbene la situazione sia sotto controllo, è importante mantenere l’attenzione alta, soprattutto in quegli ambienti in cui è facile abbassarla, come in casa, in ufficio e a scuola, appunto.

Per questo motivo, la KHDA (Knowledge And Human Development Authority) di Dubai ha pubblicato una serie di indicazione per affrontare l’anno accademico 2021 – 2022 al meglio, tenendo conto delle regole e delle restrizioni ancora in vigore.

 

Di seguito abbiamo riassunto i punti principali, utili per i genitori, ma anche per il personale scolastico.

 

  1. All’ingresso della scuola ogni alunno viene sottoposto alla scansione della temperatura corporea: se la sua temperatura è ≥ a 37,50 C°, non gli viene consentito l’accesso.
  2. Gli alunni che arrivano in autobus vengono sottoposti alla scansione della temperatura corporea prima di salire sul mezzo; tutti i passeggeri, ad eccezione dei bambini di età inferiore ai 6 anni, devono indossare la mascherina; oltre a garantire un’adeguata ventilazione del veicolo, i responsabili del mezzo igienizzano e sanificano le cinture di sicurezza, i braccioli, le maniglie e le ringhiere dopo ogni utilizzo (in conformità con le linee guida della RTA per il trasporto pubblico).
  3. Gli insegnanti, il personale, i familiari e gli alunni di età superiore ai 6 anni sono tenuti a indossare sempre la mascherina a scuola (tranne nel caso di esenzione, giustificata da un certificato medico).
  4. L’insegnante dovrebbe indirizzare gli alunni con sintomi legati al virus Covid-19 (come tosse, dolori muscolari, affaticamento, mal di gola, diarrea, nausea e mal di testa, etc.), all’infermiera e/o medico della scuola per un ulteriore screening, come riportato dalle linee guida DHA (Dubai Health Authority).
  5. Solo un membro della famiglia (o un tutore) può entrare nella struttura scolastica per lasciare o prelevare l’alunno.
  6. Per evitare il sovraffollamento e mantenere il metro di distanza fisica raccomandato nelle aree ad alto traffico, le scuole dovrebbero attuare una procedura di entrata e uscita scaglionata, in aree specifiche e designate, con un limite di tempo di dieci minuti.
  7. Le riunioni individuali dovrebbero svolgersi esclusivamente online; tuttavia, se c’è una necessità critica, è possibile fissare un appuntamento; invece, le riunioni collettive con i genitori possono svolgersi di persona, purché siano in vigore altri protocolli Covid-19, come il distanziamento fisico e le mascherine (in ogni caso, la presenza virtuale dovrebbe essere garantita).
  8. Le scuole dovrebbero nominare una squadra di responsabili della salute e della sicurezza per garantire il rispetto di tutti i protocolli (monitorare l’attuazione di tali procedure, supervisionare la pulizia quotidiana e continua, formare il personale interessato sulle migliori pratiche e sui requisiti segnalati dalla DM (Dubai Municipality), gestire la stanza di isolamento designata nei locali della scuola, aggiornare i contatti e i numeri di emergenza per il personale e gli studenti, etc.).
  9. Per garantire la corretta gestione dei casi potenziali, dovrebbe essere fornita una formazione ai responsabili della salute e della sicurezza, nonché all’infermiere e/o medico curante presente nella struttura.
  10. La scuola deve creare una stanza di isolamento (separata dalla stanza dell’infermeria) e implementare una serie di procedure per gestire i casi sospetti o confermati di Covid-19, sempre tenendo conto delle linee guida della DHA.
  11. Se si verificano dei casi sospetti o confermati di Covid-19, devono essere avviati i processi di sanificazione secondo le direttive del DM, che verranno attuati nelle aule, nelle stanze di isolamento e in tutte quelle aree della scuola in cui sono stati presenti.
  12. Il personale, i visitatori e/o gli alunni che ricevono un test PCR positivo al Covid-19 devono fornire un certificato di autorizzazione DHA per tornare a scuola.
  13. Per rendere possibile la tracciabilità dei contatti, tenendo conto delle linee guida della DHA, è necessario che le scuole mantengano aggiornati i registri del personale, dei visitatori, dei membri e degli alunni, inclusi nomi, numeri di telefono e date della visita.
  14. Tutto il personale e gli alunni devono dichiarare tutti i loro spostamenti recenti completando un modulo online fornito dalla DHA.
  15. In caso di malessere, gli alunni, gli insegnanti e il personale scolastico sono tenuti a rimanere a casa.
  16. Le scuole devono essere completamente sanificate prima dell’apertura per il nuovo anno accademico, attraverso l’impiego di aziende accreditate dal DM.
  17. I locali della scuola devono essere puliti e igienizzati alla fine di ogni giornata scolastica; inoltre, le scuole dovrebbero disporre di linee guida chiare e precise per gli addetti alle pulizie e per il personale addetto alla sicurezza.
  18. I disinfettanti per le mani dovrebbero essere disponibili in tutti i locali della scuola, ma tenuti fuori dalla portata dei bambini.
  19. Chiunque entri nella scuola deve indossare la mascherina e utilizzare il disinfettante per le mani fornito all’ingresso.
  20. I dispositivi elettronici di uso frequente (tablet, computer, etc.), così tutte le attrezzature nelle aule come giocattoli, libri, forbici, penne, matite, pastelli e materiali vari dovrebbero essere igienizzati dopo ogni utilizzo, ove possibile; inoltre, per le classi che richiedono la rimozione delle scarpe, tutte le scarpiere devono essere posizionate fuori dall’aula.
  21. Accanto ai lavandini dovrebbero essere collocati poster che descrivono tecniche efficaci di lavaggio delle mani.
  22. Gli spazi dovrebbero essere ben ventilati e, quando possibile, dovrebbero utilizzare unità di ventilazione o ventilazione naturale, come finestre aperte.
  23. Per la gestione dei rifiuti, in particolare i rifiuti contaminati, la scuola dovrebbe seguire le linee guida del DM.
  24. La scuola deve essere provvista di scorte sufficienti di mascherine, guanti e disinfettanti, e deve disporre dei contenitori specifici per il loro smaltimento.
  25. La registrazione o l’iscrizione degli alunni deve avvenire esclusivamente online.
  26. ​I genitori, i tutori o i visitatori che entrano nei locali della scuola, compresi quelli che lasciano e prendono i bambini più piccoli, devono fornire la prova della vaccinazione o un test PCR negativo effettuato nelle 48 ore precedenti.
  1. Si dovrebbe sempre mantenere un metro di distanza fisica in tutte le aree comuni, ai banchi di servizio e dove si mescolano diversi gruppi di alunni, personale e visitatori.
  2. Per evitare l’affollamento, il numero di alunni che utilizzano contemporaneamente i servizi igienici dovrebbe essere limitato.
  3. L’uso dello spazio esterno dovrebbe essere incoraggiato per l’esercizio, le pause e l’educazione all’aria aperta, ove possibile, in quanto ciò può limitare la trasmissione del virus e consentire la distanza tra gli alunni e il personale.
  4. Gli armadietti sono consentiti a condizione che le misure di distanziamento fisico non siano compromesse: ogni alunno dovrebbe avere il proprio, infatti non è consentita la condivisione degli armadietti.
  5. Si dovrebbero inserire dei marcatori visibili sul pavimento della scuola per indicare la spaziatura appropriata e i segnali di flusso unidirezionale quando necessario (nei corridoi e nelle scale, per esempio).
  6. Tutti gli ascensori dovrebbero avere dei segnali sul pavimento che indicano la distanza di sicurezza di un metro.
  7. Se le scuole riprendono le attività di nuoto e di educazione fisica, possono essere utilizzate docce e spogliatoi, a condizione che vengano pulite e igienizzate dopo che ogni gruppo di alunni le ha utilizzate.
  8. Sono consentiti distributori automatici con cibi e bevande preconfezionati, a condizione che seguano le linee guida del DM.
  9. Le percentuali degli alunni ammessi in aula variano a seconda delle dimensioni della stessa: ora spetta alla scuola determinare il numero di alunni per classe, che consente il rispetto della distanza fisica di un metro raccomandata.
  10. Gli alunni dovrebbero avere dei banchi e delle sedie designati e preassegnati, con una distanza consigliata di un metro tra loro: non è consentito lo scambio di posti e, nei casi in cui si verificano rotazioni di classe, devono essere seguite le procedure di ingresso e uscita scaglionate per evitare l’affollamento (gli addetti alle pulizie devono avere il tempo sufficiente per pulire l’aula prima che entri il gruppo successivo).
  11. Agli alunni o al personale con condizioni ad alto rischio (che hanno sviluppato, quindi, delle malattie specifiche, o sono immunodepressi) dovrebbero essere offerti mezzi alternativi per l’istruzione (come la didattica online) fino a nuovo avviso.
  12. Le scuole dovrebbero garantire un’offerta accademica per gli studenti che non sono in grado di frequentare le lezioni fisicamente (problemi a spostarsi, quarantena, etc.), purché siano sufficientemente in salute per seguire le lezioni.
  13. Gli eventi speciali, come feste, celebrazioni e assemblee, possono aver luogo se sono presenti determinate condizioni: ci deve essere uno spazio sufficiente per accogliere tutti gli alunni rispettando le raccomandazioni sul distanziamento di sicurezza.
  14. Le attività curriculari ed extracurriculari incentrate sullo sport seguono le linee guida del Dubai Sports Council; inoltre, le attrezzature sportive e i campi da gioco devono essere sanificati dopo essere stati utilizzati da ciascun gruppo di alunni.
  15. Nell’introdurre nuove attività sportive, la scuola deve attenersi alle procedure di tracciamento dei contatti.
  16. Le gite scolastiche sono consentite, purché vengano rispettate tutte le misure precauzionali di base, come il distanziamento di sicurezza, l’ingresso e l’uscita scaglionati e la riduzione al minimo delle interazioni tra i gruppi di alunni.
  17. Gli alunni e gli insegnanti devono portare da casa gli articoli di cancelleria e i dispositivi elettronici e non dovrebbero condividerli con nessuno: se gli alunni hanno bisogno di qualcosa, l’insegnante deve intervenire con un’adeguata disinfezione.
  18. Gli insegnanti dovrebbero fornire delle copie dei materiali didattici in formato elettronico, in modo da incoraggiare il lavoro “senza carta” in classe o per i compiti.
  19. Alcuni tipi di sezioni/aree di gioco dovrebbero rimanere chiuse (sezioni di abbigliamento, aree di gioco morbide al coperto, angoli lettura con mobili imbottiti, etc.).
  20. Le sale di preghiera dovrebbero seguire le linee guida dell’Islamic and Charitable Affairs Department.
  21. Le scuole possono fornire dei servizi di catering se il cibo è preconfezionato se seguono le linee guida dell’Emirato di Dubai; inoltre, le famiglie sono incoraggiate a fornire cibo e bevande per i propri figli, comprese le posate.
  22. Se è presente un bar nella scuola, deve rispettare le linee guida del DM; ovviamente, non sono ammessi buffet o altre forme di raduno dei pasti.
  23. Le pause dei pasti dovrebbero essere scaglionate per garantire la distanza di sicurezza consigliata tra tutti gli alunni.
  24. La scuola dovrebbe garantire dei canali di comunicazione accessibili a tutti, che mantengano il personale, i genitori e gli alunni sempre informati sulle nuove impostazioni, pratiche e approcci igienici per l’inizio dell’anno accademico.

 

Insomma, le scuole devono rispettare tutte le misure e le linee guida stabilite dalle autorità di regolamentazione del Governo.

Si spera che, grazie alle raccomandazioni e alle normative vigenti, i bambini e i ragazzi ritornino a vivere l’ambiente scolastico con maggiore spensieratezza e leggerezza, così come ogni aspetto della loro quotidianità.

 

Per il regolamento completo ecco il link: https://www.khda.gov.ae/CMS/WebParts/TextEditor/Documents/KHDA-Back-to-School-Protocols-2021-En.pdf.

Condividi quest articolo: