Dubai 2040: il nuovo progetto per lo sviluppo sostenibile della città

Dubai 2040

Dubai 2040 è il nuovo progetto per lo sviluppo sostenibile della città.

Vogliamo rendere Dubai il posto migliore al mondo in cui vivere”, ha dichiarato il sovrano di Dubai Mohammed bin Rashid Al Maktoum.

Ancora una volta Dubai ci sorprende: non solo negli anni è diventata una delle mete preferite dai turisti, ma anche la testimonianza di un continuo progresso che non intende fermarsi.

Recentemente, lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti, nonché Sovrano di Dubai, ha lanciato un nuovo progetto chiamato Dubai 2040 Urban Master Plan volto a rendere la città sostenibile entro il 2040.

Nel 2020 la popolazione di Dubai era di circa 3,3 milioni e, secondo le stime, dovrebbe raggiungere i 5,8 milioni entro il 2040.

Pertanto, è un’assoluta priorità del Governo rendere la città il più “verde” possibile nei prossimi 20 anni.

Dubai 2040Il Dubai 2040 Urban Master Plan fornisce una mappa futura completa di quella che sarà Dubai nel 2040. Il piano prevede l’utilizzo degli gli spazi disponibili (entro i limiti della città attuale) e il miglioramento delle aree urbane già esistenti.

Dubai non sarà solo il punto di riferimento per start-up innovative, società internazionali e investimenti strategici, ma anche più competitiva a livello globale: nel corso degli anni la città vedrà un aumento della superficie destinata agli hotel e alle attività turistiche, alle attività commerciali, alle strutture educative e sanitarie e alle spiagge pubbliche, mentre i vari centri di servizi integrati saranno facilmente accessibili in tutta la città.

Il progetto mira, infatti, a rendere Dubai la città migliore al mondo in cui vivere sia per la qualità della vita, sia per le opportunità di investimento per cittadini, residenti e visitatori.

In una dichiarazione, Mohammed bin Rashid Al Maktoum ha spiegato che il percorso di sviluppo visionario iniziato dal defunto sceicco Rashid bin Saeed Al Maktoum negli anni Sessanta continua e continuerà a guidare l’avanzamento della città.

I nostri piani di sviluppo strategico sono incentrati sulla creazione del migliore ambiente e infrastruttura possibile per accrescere la felicità e il benessere della comunità e sostenere la realizzazione delle più grandi aspirazioni umane, sia per i nostri cittadini che per le persone di tutto il mondo. […]

Traendo ispirazione dalle migliori pratiche globali e adattandole alle esigenze e ai requisiti locali, abbiamo creato un modello di sviluppo che offre la migliore qualità di vita possibile e crea le condizioni per una prosperità sostenibile. Il nostro obiettivo è creare un ambiente veramente inclusivo, che non solo soddisfi le esigenze della variegata popolazione di Dubai, ma che la ispiri anche a sfruttare le sue capacità creative e innovative e realizzare il suo vero potenziale”, ha affermato.

Dubai 2040Il Dubai 2040 Urban Master Plan è il settimo progetto sviluppato a partire dal 1960. Tra il 1960 e il 2020, la popolazione di Dubai è cresciuta esponenzialmente, passando da 40.000 a 3,3 milioni alla fine del 2020, ma non solo: nel corso del tempo l’area urbana dell’emirato è aumentata di 170 volte e ha favorito l’incontro di più di 200 nazionalità differenti.

Il progetto in questione prevede la riqualificazione delle aree urbane di Dubai, il miglioramento dell’efficienza delle risorse e lo sviluppo di comunità aperte e inclusive.

Secondo le previsioni, gli spazi verdi e ricreativi e le aree dedicate ai parchi pubblici raddoppieranno per servire il numero sempre crescente di residenti e visitatori.

Inoltre, le riserve naturali e le aree rurali costituiranno circa il 60% della superficie totale dell’emirato. Verranno creati diversi corridoi verdi per collegare tutte le parti della città, dalle aree residenziali e i luoghi di lavoro, così da facilitare la circolazione dei pedoni e delle biciclette.

Infine, verranno realizzati dei mezzi di trasporto sostenibili e flessibili che promuoveranno una maggiore attività economica e attrarranno investimenti stranieri in nuovi settori.

Altri obiettivi del progetto includono la salvaguardia del patrimonio culturale e urbano dell’emirato e l’introduzione di una nuova legislazione.

Nella dichiarazione, lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum ha aggiunto che Dubai emetterà anche una legge integrata e flessibile sulla pianificazione urbana, che sosterrà lo sviluppo e la crescita sostenibili, prendendo in considerazione le aspirazioni future dell’emirato e la presenza di una popolazione multiculturale sul territorio.

Dubai 2040Il Dubai 2040 Urban Master Plan interessa principalmente cinque aree urbane, tre già esistenti e due nuove: le aree urbane esistenti includono:

1) Deira e Bur Dubai, le zone più antiche della città;

2) Downtown e Business Bay, il cuore commerciale e finanziario della città;

3) Dubai Marina e JBR, l’area più amata dai turisti e da chi desidera staccare la spina.

Invece, le nuove aree urbane includono:

4) Expo 2020 Centre, una zona piuttosto economica e all’avanguardia, ma centrale per i settori delle mostre, del turismo e della logistica;

5) Dubai Silicon Oasis Center, il luogo della scienza, della tecnologia e della conoscenza che guida l’innovazione.

Tutte le aree coinvolte supporteranno la crescita dei settori economici e maggiori opportunità lavorative per tutta la popolazione presente, oltre a offrire una vasta gamma di servizi per ogni stile di vita.

Adesso non ci resta che aspettare e vedere che meraviglioso capolavoro “verde” diventerà Dubai, la città che trasforma l’impossibile in possibile.