Come ottenere un visto di residenza negli Emirati Arabi Uniti

Gli Emirati Arabi Uniti sono uno dei Paesi più attraenti al mondo, soprattutto dal punto di vista fiscale: è possibile aprire una società, trasferire la propria residenza e beneficiare dell’esenzione fiscale. Infatti, oltre all’elevata qualità della vita e alla stabilità politico-economica, gli UAE (United Arab Emirates) offrono moltissime opportunità per accrescere e potenziare la propria azienda, sia nell’area principale, sia nelle cosiddette “free zone” (zone franche).

Per avere la residenza fiscale è necessario ottenere un visto di residenza. A differenza di quello turistico (che ha una durata di 90 giorni), il visto di residenza permette di avere un permesso di soggiorno della durata di due o tre anni, che può essere rinnovato alla scadenza.  Esiste un unico grande vincolo per poterlo mantenere nel tempo, ossia entrare negli UAE almeno una volta ogni sei mesi. Dunque, non è necessario vivere negli UAE, l’importante è non far passare più di sei mesi da una visita all’altra.

Come si ottiene, quindi, un visto di residenza TEMPORANEO?

Per ottenerlo è necessario che si verifichi almeno una delle seguenti condizioni:

  1. acquisto di proprietà immobiliari: se acquisti una proprietà residenziale a Dubai o in qualsiasi altro Emirato del valore di almeno un milione di dirham (AED) – la moneta degli UAE – puoi ottenere un visto di residenza della validità di due anni;
  2. presenza di un contratto di lavoro: se ottieni un impiego ufficiale negli EAU dal governo o da una società con sede negli UAE, puoi ottenere un visto lavorativo; spetta al tuo datore di lavoro eseguire tutte le formalità del processo e “sponsorizzare” il visto (la società diventa il tuo sponsor) per ricevere, inizialmente, il permesso di ingresso lavorativo della validità di due mesi, il quale verrà convertito in un visto di residenza della validità di due o tre anni a seconda della zona di rilascio;
  3. trasferimento della propria azienda negli UAE: questo è il modo più veloce ed economico per ottenere un visto di residenza negli UAE, poiché il processo richiede solo qualche settimana e i costi sono relativamente bassi; la struttura aziendale può essere puramente formale, purché soddisfi le normative presenti, mentre il visto avrà una validità di tre anni;
  4. studio negli UAE: puoi ottenere un visto di residenza per seguire un corso di studi negli UAE della stessa durata dello stesso;
  5. membro della famiglia: puoi ottenere un visto di residenza se sei un membro della famiglia di un residente o di un cittadino degli UAE, il quale solitamente ha la stessa durata di quello della persona di riferimento.

In tutti questi casi, quindi, è possibile rinnovare il visto dopo un certo periodo di tempo, a meno che venga revocato dal governo.

È possibile ottenere un visto di residenza A LUNGO TERMINE?

Nel 2019 gli Emirati Arabi Uniti hanno implementato un nuovo sistema per i visti a lungo termine per consentire alle persone di vivere nel Paese senza la “sponsorizzazione” da parte di una società locale o di essere proprietari di un’azienda sulla terraferma al 100%. Quest’ultima novità è particolarmente importante, in quanto, fino a quel momento, si poteva aprire una società solamente quando un cittadino degli UAE era in possesso di una quota minima del 51% della società stessa. Il visto di residenza a lungo termine – soprannominato “Golden Visa” – richiede la presenza di determinati prerequisiti fondamentali. Vediamoli nel dettaglio.

Per ottenere un visto di residenza della durata di 10 anni, bisogna essere degli investitori o delle persone con un talento specializzato:

  1. investitori: se desideri qualificarti come investitore, devi versare almeno 10 milioni di dirham (circa € 2’260’444,94), assicurandoti nel contempo di avere una solvibilità di tale importo; inoltre, l’importo investito non deve scaturire da un prestito e deve essere mantenuto per almeno tre anni;
  2. persone con un talento specializzato: le persone che rientrano in questa categoria sono gli inventori, i quali possiedono dei brevetti che apportano del valore all’economia del Paese (devono presentare il timbro del Ministero dell’Economia), oppure gli artisti, gli scienziati e i medici provenienti dai migliori istituti di ricerca, i quali possiedono dei riconoscimenti avvalorati da una rivista influente o dai ministeri e specialisti del governo; in ogni caso, le persone con un talento specializzato devono avere un contratto di lavoro negli UAE in un settore che ha un’alta priorità nell’agenda nazionale.

Per ottenere un visto della durata di 5 anni, bisogna essere degli investitori immobiliari, degli imprenditori o degli studenti eccezionali:

  1. investitori immobiliari: se investi in una proprietà negli Emirati Arabi Uniti del valore di almeno 5 milioni di dirham (circa € 1’130’222,47), puoi ottenere un visto di cinque anni, purché l’importo investito non scaturisca da un prestito e sia mantenuto per almeno tre anni;
  2. imprenditori: se hai un progetto esistente di almeno 500.000 di dirham (circa € 113’022,25) o se hai il sostegno di una serie di imprese con sede negli UAE, puoi ottenere un visto di cinque anni; all’imprenditore è concesso un visto per ingressi multipli per sei mesi, rinnovabile per altri sei mesi, il quale include il coniuge e i figli, un partner e tre dirigenti;
  3. studenti eccezionali: puoi qualificarti come studente eccezionale di livello secondario, se una possiedi una media di almeno 95/100, o come studente eccezionale universitario, se possiedi una media cumulativa dei voti di 3,75/4 alla laurea; i visti per studenti eccezionali includono i loro familiari.

Visto residenza a DubaiSe desideri ottenere maggiori informazioni sul visto di residenza negli Emirati Arabi Uniti non esitare a contattarci.

OutstandingLife può guidarti nei vari passaggi e aiutarti nella compilazione dei documenti necessari per aprire la tua società, spostare la tua residenza fiscale e formalizzare il tuo trasferimento.